Non ci sono prodotti in carrello


Aftosi

Definizione afte Cause delle afte Sintomi afte Rimedi afte Rimedi naturali afte Consigli utili


Definizione delle Afte

Le afte sono delle piccole lesioni superficiali (come delle piccole ulcerazioni) al livello della mucosa boccale, sono spesso di colore giallo. Le afte sono molto fastidiose e provocano una sensazione di bruciore. Si distinguono due tipi di afte :

> Afte miliari (afte molto piccole che non superano 1cm di diametro).

> Afte giganti (afte che superano 1cm di diametro).

In caso di afte giganti bisogna consultare un medico. In regola generale le afte guariscono in modo spontaneo in una a due settimane, all’eccezione delle afte giganti, che possono durare fino a due mesi prima di scomparire.
Si nota ugualmente che le donne sono più esposte alle afte degli uomini.

Cause delle Afte

Anche se le cause dell’apparizione di afte restano sconosciute, notiamo che le afte possono apparire in seguito a :

> prese di certi medicinali come i F.A.N.S. [farmaci anti-infiammatori non steroidei], gli antibiotici, l’acido benzoico, le antivitamine K, il meprobamate,...

> un insufficiente igiene orale, una vita troppo agitata, o una carenza di ferro.

> delle irritazioni nella cavità orale, dovute ad esempio ad untrattamento dentistico o ad una dentiera.

> quando ci si morde l’interno della guancia.

> l’abuso di alimenti aftosi, come il formaggio, la frutta secca, le noci e le noccioline, le arachidi, le mandorle, la cioccolata e le spezie. Si pensa ugualmente che certi agenti conservanti (E210, E200,...) e il glutine, presente nel grano, possano favorire l’apparizione di afte.

> in certi casi, le afte precedono altre malattie d’ordine generale, come la febbre, le erpeti, o delle malattie del tipo digestivo.

> si osserva anche che l’apparizione di afte è più propizia nei casi seguenti :

paziente in stato di stress
periodo mestruale
pubertà
gravidanza
menopausa
diabete
alcolismo e/o tabagismo

Sintomi

Le afte possono essere paragonate a dei piccoli crateri di forma rotonda o ovale, dal fondo giallastro e circondato da una linea rossa infiammata.

Appaiono sulle gengive, sul bordo e interno delle labbra e le guancie e sul bordo della lingua. Se l’afta persiste dopo più di qualche settimana o è gigante, si deve consultare un medico.

Farmaci da utilizzare

> Il primo gesto da fare è di alleviare il dolore e migliorare la propria igiene orale, questo con l’aiuto di dentifrici adatti, come Rembrant ® (formula lesioni orali) o facendo dei bagni orali antisettici (Hextril ®).

> E anche possibile attenuare il dolore con medicinali specifici che contengono degli anestetizzanti o degli antinfiammatori (acido acetilsalicilico) locali o ancora degli antibatterici.

Questi medicinali esistono sotto forma di gel, spray orale (ad esempio in Svizzera con Deaftol ® ), in soluzione orale o sotto forma di compresse da succhiare (ad esempio in Svizzera Mebucaïne ® ).

Esiste in Svizzera anche un medicinale a base di piante (rabarbaro, vedi qui sotto) da applicare con un leggero pennello sulle afte : Pyrvalex ®.

>> Rimedi della nonna, trucco per curare le afte

Secondo un medico di Berna, dei gargarismi a base di una soluzione di aspirina ( acido acetilsalicilico) e di vitamine C, in Svizzera ad esempio l’Aspirina ® C effervescente in un bicchiere d’acqua (3dl), avrebbero degli effetti preventivi e curativi contro le afte.

Posologia : effettuare dei gargarismi durante qualche minuto da quando si incominciano a risentire i primi pruriti delle afte, da ripetere più volte al giorno.

Osservazione : una leggera quantità della soluzione usata per i gargarismi ( in questo caso l’aspirina), potrebbe essere ingerita , vogliate dunque fare attenzione e non esagerare con i gargarismi. Leggete il foglio illustrativo e chiedete consiglio al vostro farmacista nel caso in cui siate sensibili all’aspirina ed informatelo se usate altri medicinali.

> Commento di creafarma.ch : questo rimedio è ideale quando le afte si trovano su varie parti della cavità boccale.

Rimedi con le piante medicinali.

>> la malva (in tisane o soluzioni per gargarismi).

>> il tè nero, da applicare in sacchetti umidi sulle afte.
>> l’hamamelide (in tintura).
>> il rabarbaro (ad esempio nel *Pyralvex ®, medicinale : vogliate leggere il foglio ilustrativo e chiedete consiglio ad uno specialista, soluzione da applicare sulle afte).
>> la salvia (in tisana, gocce, in bagni orali o in soluzione per gargarismi).
>> la liquirizia (caramelle).

Consigli utili

> Evitare di consumare certi alimenti (spezie, formaggi, cioccolata, mandorle, noci,...) suscettibili di favorire l’apparizione di afte.

> Rispettare rigorosamente le misure di igiene orale (spazzolino, filo dentario,...).

> Per diminuire il dolore è possibile tamponare le afte con un pò di ovatta disinfettata.

> E consigliato di consultare un medico quando le afte appaiono troppo spesso, quando sorpassano 1cm di diametro (giganti), quando sanguinano o quando il dolore è troppo intenso.

> Alimentarsi con alimenti o complementi ricchi in vitamina C e/o vitamina B. Queste vitamine avrebbero un effetto favorevole per curare e prevenire le afte.



VictorSmile Dental Shop
Head & Neck 2 Srl

Via Antonio Cantore, 44 D/E
16149 Genova (GE) Italy
P. IVA: 02144900061

Come raggiungerci e Orari di apertura

Spazzolini da denti elettrici OralB
Per maggiori informazioni

Telefono: 377/9992812
Telefono: 0106469221

Email: info@victorsmile.com
Pagamenti accettati

Sito web realizzato da: InternetSol